Tutte le sfumature della prossima estate

Le nuance non sono mai abbastanza quando si parla di capelli, e per la prossima estate di tonalità proprio non ce ne facciamo mancare!

Dal verde menta (Neo Mint), il colore dai toni irresistibilmente rilassanti, al biondo latte, altra nuance di tendenza del 2019.

Ovviamente persistono nella top delle colorazioni le tonalità pastello, dal rosa al celeste, dal lilla al verde.

Sempre più spazio alla fantasia allora quando facciamo visita ad un salone, dove i coloristi, da veri artisti, mischiano colori primari e secondari come per realizzare dipinti su tela.

Con le tante colorazioni temporanee, introdotte negli ultimi anni, è diventato ancora più semplice divertirsi con il proprio look.

Le tinte naturali riscuotono un grande successo, grazie anche ad un mercato più esigente e sempre più green.

Le varie nuance vegetali negli ultimi tempi si stanno, infatti, evolvendo considerevolmente, apportando magnifici benefici ai nostri capelli, nutrendo in profondità il cuoi capelluto senza effetti nocivi.

Ovviamente attenzione ai giusti abbinamenti, al taglio più adatto per ogni colorazione rispetto anche ai lineamenti del viso ed al colore dell’incarnato.

La migliore piastra per non rovinare i capelli

Qual è la migliore piastra per non rovinare i nostri capelli?

Tutto dipende dal tipo di materiale, in commercio ne esistono di tantissimi tipi, scopriamoli insieme:

  • Piastre in Ceramica: Ad oggi risultano ancora le migliori sul mercato perchè le piastre in ceramica non danneggiano i capelli. Sono da sempre una garanzia di qualità.
  • Piastra ad infrarossi:  La tecnologia a infrarossi funziona in modo diverso da quella per le piastre tradizionali. Le piastre a infrarossi evitano il contatto diretto lavorando tramite onde di energia, garantendo un riscaldamento ottimale, senza rovinare i capelli.  Questi prodotti sono progettati per un uso frequente sui capelli, in quanto sono in grado di proteggere la chioma dallo stress termico, mantenendo il cuoio capelluto idratato e utilizzando i raggi per evitare di danneggiare i capelli.
  • Tormalina: materiale di ultima generazione. Ideale per distribuire il calore in maniera uniforme sui capelli.
  • Titanio:  consigliato soprattutto a chi ha i capelli lisci ma trattati, il Titanio ha come proprietà la capacità di essere antibatterico e anallergico.

Noi di Seiseta dopo attenti studi abbiamo deciso di formulare una piastra completamente innovativa capace di andare incontro a tutte le esigenze delle nostre donne. Perché scegliere tra una piastra ad Infrarossi, una in Ceramica o una in Tormalina quando si possono avere tutte in un solo strumento?

le Flat Iron sono create per dare il massimo del risultato senza rovinare il capello, progettate per lisciare, arricciare o creare fantastiche onde  utilizzano l’innovativa tecnologia combinata della Ceramica Turmaline e dei raggi infrarossi. 

 

 

Leggi anche le recensioni su AMAZON

 

EXTENSIONS BIADESIVE: APPLICAZIONE, RIMOZIONE E RIUTILIZZO

All’estero sono già il tipo di extensions più utilizzato, ora anche in Italia stanno
cominciando ad essere popolari ed amate, molto più delle cheratina! Extensions biadesive:
applicazione, rimozione ed riutilizzo, tutto quello che devi sapere su di loro.
Questo tipo di extensions è estremamente facile e rapido da montare e smontare,
il fattore che le rende ancora più apprezzabili è che possiamo riutilizzale.
Questo comporta grossi vantaggi sia per i professionisti del settore che per le
loro clienti.
Utilizzando questo tipo di ciocche per molti più mesi rispetto alle cheratina, che
sono monouso, la vostra cliente potrà ammortizzare il costo iniziale dei capelli e
della loro applicazione. Si potrà andare dai 12 ai 18 mesi, curando le extensions
con i giusti shampoo (sono preferibili quelli di alta qualità, privi di siliconi e ad
effetto nutritivo), spazzolandoli con le giuste spazzole partendo dalle punte fino
ad arrivare alla base, per tre volte al giorno.
Ovviamente il capello deve essere di prima scelta Remy, con tutte le cuticole
integre, quello che utilizziamo noi di Seiseta per garantirvi chiome durature nel
tempo.
I vantaggi per i saloni e i professionisti saranno quelli di poter fidelizzare la
vostra clientela, una cliente felice di aver fatto un buon investimento e
soddisfatta del vostro lavoro, tornerà tutte le volte le successive rimozioni
e riapplicazioni che avverranno periodicamente circa ogni due/tre mesi.

APPLICAZIONE DELLE EXTENSIONS BIADESIVE

L’applicazione è molto rapida, richiede in media 50/60 minuti per una testa
intera. Così si avrà più tempo per dedicarsi al salone e ad altre clienti. Non è
richiesto un macchinario in particolare, solo una buona manualità, la pinza
apposita per rendere ancora più sicuro il fissaggio delle ciocche.
Le extensions Biadesive sono ciocche di diverse lunghezze in base al prodotto
acquistato, possono essere di 45-55 cm con bande di fissaggio di circa 4
cm di lunghezza sulla quale troviamo un adesivo resistente all’acqua.
Vanno applicate in coppia, quindi si prenderà una ciocca sottile di capelli
naturali alla quale andrà applicata una ciocca biadesiva sopra e una sottostante.
Una volta posizionate alla giusta altezza, ovvero 1,5 cm dalla radice, andremo a
chiuderle con l’aiuto della pinza professionale Seiseta. Non c’è bisogno di utilizzare una piastra
calda, questa è la vera novità: il calore della piastra può stressare i vostri capelli.

RIMOZIONE DELLE EXTENSIONS BIADESIVE

 
È la parte più semplice; basta utilizzare l’apposito remover Seiseta per extensions,
qualche goccia in mezzo alle due ciocche farà si che si stacchino in pochi
secondi. Nessun dolore, niente ore passate a stracciare i capelli.
Dopo di che si potrà procedere  al lavaggio per eliminare eventuali tracce di colla e del remover.
Ricordartevi di non utilizzare balsamo, olio o maschera prima della nuova
applicazione delle extensions, questo renderà il vostro capello scivoloso e
l’adesivo rischierà di non attaccarsi in modo ottimale.
Come dare nuova vita alle vostre extensions una volta smontate? Anche qui sarà
un gioco da ragazzi. Preferibilmente su ciocche bagnate, per facilitare la
rimozione del vecchio adesivo, assicuratevi non vi siano capelli della ciocca
extensions attaccati e con delicatezza stofinate con le dita la banda di
attaccatura, oppure aiutatevi con la spatola apposita. Dovrete assicurarvi non
rimangano residui e che si stacchi la vecchia pellicola prima di applicare quella
nuova.
Asciugate ora con il phon la ciocca, applicate il nuovo adesivo che potrà essere
pre-tagliato o da tagliare per la giusta misura della banda di attaccatura delle
vostre extensions.
Quando i capelli ricresceranno e le extensions scenderanno a circa 4-5 cm sarà arrivato il
momento di procedere con una nuova sostituzione e rimontaggio.
Con la corretta cura e manutenzione le extensions Seiseta rimarranno belle e
pettinabili per svariati mesi.

LE EXTENSIONS ROVINANO DAVVERO I CAPELLI?

Miti da sfatare: Questa è la domanda che tutte le ragazze almeno una volta si fanno
quando decidono di cambiare look: “le extensions sono bellissime ma non è che rovinano i miei capelli?”
i pareri sono sempre discordanti e alla fine non si capisce più nulla, in questo articolo troverai l’unica e vera risposta alla tua domanda.
Alcuni parrucchieri ti diranno “Si li rovinano” altri ti diranno “Assolutamente no”, la tua amica che ha messo le extension prima di te ti dirà che anzi i suoi capelli sono diventati più lunghi e belli grazie alle extension mentre magari su internet o un’altra tua amica ti avrà detto che i suoi si sono rovinati.
Dietro tutta questa confusione la risposta è più semplice di quello che pensi.
La scelta di chi monterà le vostre extensions sarà fondamentale, poiché oltre a consigliarvi il tipo più adatto a voi, un lavoro
eseguito in modo corretto non andrà a danneggiare i vostri capelli e la vostracute.   
Rispondiamo quindi alla vostra domanda una volta per tutte: Le extension non rovinano i vostri capelli.
Il segreto per non danneggiarli è uno solo: Affidatevi ad un professionista per il montaggio-smontaggio delle extension, ricordatevi di trattare i capelli come fossero i vostri e non avrete nessun tipo di problema, i casi in cui i capelli si sono rovinati portando le extension riguardano tutti un montaggio eseguito male e una mal nutrizione di esse.

Quali sono i requisiti base per il montaggio di extensions?

Le Extensions ai capelli ci permettono di trasformare la nostra capigliatura,aggiungere volume, lunghezza e cambiare stile.
Ma quali sono i requisiti base per il montaggio di extensions? Affinché il risultato sia pieno e duraturo, la lunghezza base dei nostri capelli dovrebbe
essere almeno di 8/10 cm. Poi eventualmente in base al vostro tipo di capello, sarà il vostro parrucchiere di fiducia a valutare quali tipo
di allungamento applicare e sia meglio realizzaresulla vostra testa.
Quando la lunghezza è sotto i requisiti minimi , il rischio che si corre è che il punto di ancoraggio per le nuove ciocche non sia sufficiente,
inoltre più saranno corti e meno sarà possibile uniformare lo stacco tra i vostri capelli naturali e quelli delle extensions,
mostrando i punti di congiunzione tra i due.
Dunque, le extensions sono solo per chi ha già capelli lunghi? La risposta è no.
Su un capello corto sarà possibile realizzare lo stesso un allungamento  ma dovete affidarvi solo a veri professionisti:
Le extensions saranno applicate nella parte più alta della testa, dove rimarranno
nascoste e nessuno noterà il piccolo segreto dietro al vostro cambiamento!
Altrimenti potete affidarvi alle extension clip!
Capelli fragili: Quali extension usare?
E’ importantissimo riconoscere e valutare quale tipo di capello avete prima di
procedere con l’allungamento extensions. Alcune tipologie saranno più indicate
ad esempio nel caso di capelli fragili e tendenti a spezzarsi dove
sarà preferibile applicare un’extension Biadesiva, che è il tipo più leggero e
meno invasivo non avendo un ancoraggio di tipo fisso come le cheratina. Se
avete un capello sano e robusto e volete un effetto pieno e duraturo, magari
potrete optare per la tessitura, se vi piace cambiare spesso invece addirittura
potrete divertirvi con diversi colori e lunghezze grazie alle clip Invisible.
Quindi in base al risultato che volete ottenere, parlatene prima col vostro
parrucchiere.

Ci sono casi in cui è sconsigliata l’applicazione di extensions?

Se avete da poco avuto trattamenti aggressivi come permanenti e forti
decolorazioni o colorazioni, nel caso il capello sia troppo debole sarebbe meglio
aspettare un pò di tempo, poiché potrebbe non reggere il peso delle ciocche
e spezzarsi. In questo arco di tempo prendetevi cura dei vostri capelli con un’alimentazione adeguata, l’utilizzo di integratori e di prodotti per capelli senza siliconi e parapeni, i vostri capelli si riprenderanno nell’arco di breve tempo e potrete mettere le vostre amate Extensions.
Stesso discorso vale se avete avuto una forte perdita di capelli o state
affrontando una gravidanza, se state facendo cicli di cure mediche che
comportano la caduta tipo chemioterapie, in tutte queste situazioni
sarebbe meglio aspettare prima di montare delle extensions, potete  invece optare per delle
bellissime parrucche naturali, nessuno noterà che sono parrucche.

HAIR DETOX, TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

Ebbene sì, anche il cuoi capelluto, come viso e corpo, ha bisogno di liberarsi da impurità e particelle inquinanti.

Inoltre, preparare i capelli all’estate è fondamentale per non rischiare di renderli ancor più secchi e spenti, già indeboliti dallo smog e dall’inquinamento di un intero anno.

Tante sono le innovazioni nel settore del Hair Beauty indispensabili per la cura dei nostri capelli, dalle maschere, agli scrub, fino agli spray.

Negli ultimi anni, ad esempio, gli shampoo ad azione detox hanno catturato l’attenzione dei consumatori. Questi prodotti – da alternarsi agli shampoo quotidiani – sono fondamentali in particolare per coloro che vivono in grandi centri urbani, con un’esposizione più alta a fattori di inquinamento.

Tra i prodotti naturali che rispondono alle esigenze dei nostri capelli ricordiamo: la vitamina E e l’estratto di arancia, che aiutano a difenderli dallo stress ossidativo; l’olio di Argan, l’olio di lino, e quello di macadamia, così come il burro di karitè, i quali nutrono i capelli.

Per l’hair beauty quotidiana, è ormai noto lo scalp scrub: il trattamento di bellezza per un cuoi capelluto sano in grado di eliminare le cellule morte presenti.

Quando i tuoi capelli sembrano sporchi poco dopo averli lavati, oppure deboli e danneggiati, è il momento perfetto per un peeling efficace.

Lo scrub è un buon trattamento detox per eliminare l’eccesso di sebo, riequilibrando l’epidermide che risulterà pulita ed in buona salute, con una corretta ossigenazione dei tessuti, la produzione di sebo normalizzata, i capelli più forti ed elastici e con la stimolazione del rinnovamento cellulare.

Tante divertenti ricette “home made” possono essere realizzate per il tuo perfetto sculp scrub casalingo.

Il balsamo è l’ingrediente base per la tua preparazione (4 cucchiai circa), miscelato a due cucchiai di zucchero di canna e qualche goccia di tea tree oil. Il composto va applicato sui capelli bagnati e massaggiato per almeno 15 minuti con lievi movimenti circolari.

Il risultato? Capelli luminosi e morbidissimi al tatto, senza tracce di impurità e fastidiosi olii, per una chioma in perfetta salute.

 

 

Extension ai capelli: quali sono le migliori e quali scegliere.

Da Beyoncé a Chiara Ferragni, ormai tutte le indossano. E che sia per arricchire un’acconciatura particolare per una sera o per camuffare un disastro, sempre più star ricorrono alle extension ai capelli. Quante di noi almeno una volta nella vita non sono rimaste completamente contente del taglio del parrucchiere, o si sono pentite di quella decolorazione fai da te?

Quale extension scegliere Cheratina, bi-adesive, tessitura o clip?
La scelta delle extension varia in base al tipo di risultato che desiderate ottenere: sia che scegliate le cheratina, le bi-adesive, le clip o la tessitura ricordatevi sempre di scegliere capelli veri Indiani o russi. I capelli umani danno un effetto finale splendido – vuoi per volume, vuoi per naturalezza – ma anche perché qualora si decidesse di cambiare colore il risultato sarebbe molto realistico. Le extension si dividono in Remy e Non-Remy. Le prime sono composte da ciocche che hanno i capelli disposti uno ad uno nella sua direzione naturale (radice-punta) e quindi ovviamente hanno le cuticole nello stesso verso.

Extension in cheratina: i pro e i contro di questa tecnica.
Le extension in cheratina sono le più utilizzate e anche le più famose, un tempo medio di applicazione si aggira intorno alle 3 ore, il prezzo può variare dal parrucchiere dai 300 fino ai 600 euro, per riempire una testa servono dalle 100 alle 200 ciocche, la loro durata è di circa 6 mesi e non sono riutilizzabili. Se desiderate pieghe voluminose, boccoli e onde da Star sicuramente questo modello di extension è il più indicato. Questo in foto è l’effetto finale con 150 ciocche in cheratina.

La tessitura, i pro e i contro di questa tecnica:
Le extension a tessitura vengono cucite tramite delle trecce dove inserire le bande di capelli, hanno una durata abbastanza lunga di circa 4-6 mesi a seconda della crescita del capello. Si possono anche riutilizzare. Dovete stare molto attente a quando li asciugate perché la treccia che sostiene le extension può rimanere umida. Il prezzo è più conveniente circa 200/250 euro, ed il tempo medio per l’applicazione è di due ore. I capelli pesano molto tutti assieme quindi spesso le pieghe con i boccoli tendono a durare meno ma nessuno si renderà conto se l’applicazione è eseguita da professionisti che indossate le extension. Nella foto le ragazze indossano le Extensions a tessitura, sembrano molto naturali non trovate?

Capelli perfetti in 10 minuti con le clip.
Le clip sono la soluzione più duratura e di facile applicazione. Basta solamente un po’ di manualità e il risultato chioma WOW è garantito! Si tolgono a fine giornata, il tutto in pochi secondi. Se tenute con cura durano per sempre, per questo motivo sono sicuramente la soluzione più economica. Le nostre Extensions a clip sono praticamente invisibili, studiate per non appesantire troppo i tuoi capelli e puoi trovarle in una vasta gamma di colori, sono la soluzione ideale anche per le ragazze che vogliono cambiare colore ma senza rovinare i propri.

Guarda il video tutorial su come applicare le nostre bellissime extension clip!

Le extension bi adesive:
Inutile risparmiare sulle Extensions: se avete deciso di acquistarle comprate solo Extensions di qualità altrimenti al primo lavaggio il risultato sarà molto deludente e rischiate di rovinare i vostri capelli. Le bi-adesive si mettono in 60 minuti e durano circa 3 mesi, il prezzo è più contenuto e l’effetto è naturale e voluminoso allo stesso tempo, le ciocche hanno uno spessore di circa 4 cm per questo motivo si avrà bisogno di acquistare meno pacchetti, generalmente per avere un effetto pieno bastano 7 pacchetti.

Consigli utili: Non risparmiare sulla salute dei tuoi capelli, cura le extension con maschere idratanti almeno una volta a settimana, non abusare troppo del phon, non lavare i capelli a testa in giù e spazzola ogni sera con delicatezza i capelli.

Hair ring, perché gli anelli non si indossano solo al dito

Vi piace divertirvi con i vostri capelli, creare tante e diverse acconciature da fare e rifare?

Non potrete allora fare a meno del “must have” in merito ad accessori per capelli di questa estate 2018! Stiamo parlando degli “hair rings”, gli anelli che si applicano qua e là sulle treccine delle vostre acconciature più stravaganti.

Tante star lì hanno già sfoggiati – fantastico il look di J. Lo – così come tanti saloni alle ultime esposizioni internazionali.

Se un tempo quindi gli accessori per capelli erano ben nascosti tanto da utilizzarli solo di colore nero e/o marrone, da oggi invece l’essenziale è che si notino.

Ma c’è di più, la cosa più fantasiosa non sono gli anellini applicati tra i capelli, ma gli accessori correlati: piume, strass, piccole campanelle che suonano ad ogni movimento della testa, oppure ciondoli o perline.

Insomma ce n’è davvero per tutti i gusti, o meglio per tutti gli stili, basta solo un po’ di fantasia.

La cosa certa? Questa estate sicuramente non passerete inosservate!

Hair extension: tante idee, una tendenza

L’hair extension, vera tendenza degli ultimi anni, vanta tante opinioni diverse quante le tecniche per applicarle.

Integrazioni artificiali per donare volume o allungare i nostri capelli, vere o in fibra sintetiche, una vera cultura da conoscere prima di andare dal parrucchiere!

Innanzitutto quando si decide di utilizzare hair extension, assicurarsi che esse siano di primissima qualità, quelle indiane per l’esattezza, che importate in Europa subiscono un processo di lavorazione in linea con gli standard europei.

Una volta che ci si è assicurati della qualità delle extension, bisogna decidere il tipo di fissaggio in base alle esigenze.

Possiamo optare per un sistema di fissaggio fisso, come le “extension alla cheratina”, che si fermano sui nostri capelli naturali appunto con la cheratina sciolta, ed hanno una vita anche di cinque mesi se ben curate.

Se invece cerchiamo un cambiamento più temporaneo, possiamo optare per le “extension micro ring”, che si fissano con mini anellini ai capelli e durano circa un mese.

Per una soluzione pratica e quotidiana, ed al tempo stesso economica e facile da applicare in base alle occasioni, possiamo optare per le “extension a clip”. Attenzione però alla qualità delle ciocche, se comprate extension a clip troppo economiche si rischia che si notino rispetto ai vostri capelli naturali.

Per uno stile diverso, è possibile optare per la tecnica di extension alla brasiliana, dove la ciocca viene annodata direttamente ai capelli naturali. Oppure quella afro, dove si creano treccine parallele dei capelli alle quali vengono poi cucite le vostre extension.

Una volta scelta ed applicata la tipologia di extension, ricordate di averne cura spazzolando spesso i capelli per evitare la formazione di nodi, ed in base alla natura delle ciocche utilizzate i giusti prodotti.

In ultimo, e di fondamentale importanza, ricordate sempre di utilizzare extension realizzate con “capelli eticamente corretti”.

Arriva l’estate… ed i capelli secchi

Non vedi l’ora che arrivi l’estate per andare al mare e raggiungere un’abbronzatura perfetta… ma come ogni anno al rientro dalle ferie i tuoi capelli sembrano secchi e sfibrati?

Ci sono alcune regole d’oro che se seguite con un po’ di cura possono ridonare vivacità ai nostri capelli.

Il primo passo è quello di non utilizzare forti colorazioni in estate, così da evitare “l’effetto paglia” con l’esposizione al sole.

Se proprio della colorazione non possiamo fare a meno, ricordiamo le regole d’oro per la protezione dei capelli.

In primis, utilizzare una protezione solare per capelli quando si va al mare, gli spray sono sicuramente il modo più pratico e veloce.

Dopo il bagno, soprattutto in piscina, ricordatevi di sciacquare i capelli così da evitare che si disidratino e perdano lucentezza.

Una soluzione per aiutare i capelli sfibrati potrebbe essere quella di utilizzare un balsamo che non necessita di risciacquo così da districare i nodi e proteggere le punte con una patina protettiva.

Dopo una giornata al mare, è bene farsi uno shampoo per eliminare residui di sale e sudore.

Un paio di volte a settimana, a giorni alterni, si può optare per una maschera per capelli in base alle esigenze (idratante, protettiva, districante, nutriente).

Se decidete di effettuare una colorazione del capello, cercate di farla un paio di settimane prima di partire per le vacanze.

Il bello dell’estate è anche il poter asciugare i capelli naturalmente al sole, evitando di stressarli e stressarci con phon e piastra.

In ultimo, se hai applicato delle extension non preoccuparti puoi goderti lo stesso le vacanze, basta raccogliere i capelli quando fai il bagno, lavandoli con cura e regolarmente.

Dopo questa carrellata di consigli per i nostri capelli, siamo pronti per le meritate vacanze al mare!

Diva hair, i capelli di moda nel 2018

State pensando di cambiare look? Come ogni anno, la stagione autunnale porta con sè novità e anticipazioni che ci accompagneranno nel corso dell’anno futuro.

Il 2018 accontenterà i gusti delle amanti dei capelli lunghi proponendo il cosiddetto Diva Hair: un’acconciatura ondulata, dallo stile vintage, adatta ad ogni tipologia di viso e molto indicata per il capello castano naturale. Se n sentirà parlare molto del Diva Hair che, a quanto pare, gode già di un’ottima reputazione tra le star.

Nel prossimo anno vedremo anche tagli corti molto sfilzati e ondulati: addio tagli netti, medie lunghezze o forme geometriche regolari. Via libera a tagli frastagliati, haircut cortissimi in stile boyish, e riga in mezzo. Sì alla frangia e al ciuffo scalato in abbinamento con lob e wob sfilatissimi.