Articoli

La migliore piastra per non rovinare i capelli

Qual è la migliore piastra per non rovinare i nostri capelli?

Tutto dipende dal tipo di materiale, in commercio ne esistono di tantissimi tipi, scopriamoli insieme:

  • Piastre in Ceramica: Ad oggi risultano ancora le migliori sul mercato perchè le piastre in ceramica non danneggiano i capelli. Sono da sempre una garanzia di qualità.
  • Piastra ad infrarossi:  La tecnologia a infrarossi funziona in modo diverso da quella per le piastre tradizionali. Le piastre a infrarossi evitano il contatto diretto lavorando tramite onde di energia, garantendo un riscaldamento ottimale, senza rovinare i capelli.  Questi prodotti sono progettati per un uso frequente sui capelli, in quanto sono in grado di proteggere la chioma dallo stress termico, mantenendo il cuoio capelluto idratato e utilizzando i raggi per evitare di danneggiare i capelli.
  • Tormalina: materiale di ultima generazione. Ideale per distribuire il calore in maniera uniforme sui capelli.
  • Titanio:  consigliato soprattutto a chi ha i capelli lisci ma trattati, il Titanio ha come proprietà la capacità di essere antibatterico e anallergico.

Noi di Seiseta dopo attenti studi abbiamo deciso di formulare una piastra completamente innovativa capace di andare incontro a tutte le esigenze delle nostre donne. Perché scegliere tra una piastra ad Infrarossi, una in Ceramica o una in Tormalina quando si possono avere tutte in un solo strumento?

le Flat Iron sono create per dare il massimo del risultato senza rovinare il capello, progettate per lisciare, arricciare o creare fantastiche onde  utilizzano l’innovativa tecnologia combinata della Ceramica Turmaline e dei raggi infrarossi. 

 

 

Leggi anche le recensioni su AMAZON

 

EXTENSIONS BIADESIVE: APPLICAZIONE, RIMOZIONE E RIUTILIZZO

All’estero sono già il tipo di extensions più utilizzato, ora anche in Italia stanno
cominciando ad essere popolari ed amate, molto più delle cheratina! Extensions biadesive:
applicazione, rimozione ed riutilizzo, tutto quello che devi sapere su di loro.
Questo tipo di extensions è estremamente facile e rapido da montare e smontare,
il fattore che le rende ancora più apprezzabili è che possiamo riutilizzale.
Questo comporta grossi vantaggi sia per i professionisti del settore che per le
loro clienti.
Utilizzando questo tipo di ciocche per molti più mesi rispetto alle cheratina, che
sono monouso, la vostra cliente potrà ammortizzare il costo iniziale dei capelli e
della loro applicazione. Si potrà andare dai 12 ai 18 mesi, curando le extensions
con i giusti shampoo (sono preferibili quelli di alta qualità, privi di siliconi e ad
effetto nutritivo), spazzolandoli con le giuste spazzole partendo dalle punte fino
ad arrivare alla base, per tre volte al giorno.
Ovviamente il capello deve essere di prima scelta Remy, con tutte le cuticole
integre, quello che utilizziamo noi di Seiseta per garantirvi chiome durature nel
tempo.
I vantaggi per i saloni e i professionisti saranno quelli di poter fidelizzare la
vostra clientela, una cliente felice di aver fatto un buon investimento e
soddisfatta del vostro lavoro, tornerà tutte le volte le successive rimozioni
e riapplicazioni che avverranno periodicamente circa ogni due/tre mesi.

APPLICAZIONE DELLE EXTENSIONS BIADESIVE

L’applicazione è molto rapida, richiede in media 50/60 minuti per una testa
intera. Così si avrà più tempo per dedicarsi al salone e ad altre clienti. Non è
richiesto un macchinario in particolare, solo una buona manualità, la pinza
apposita per rendere ancora più sicuro il fissaggio delle ciocche.
Le extensions Biadesive sono ciocche di diverse lunghezze in base al prodotto
acquistato, possono essere di 45-55 cm con bande di fissaggio di circa 4
cm di lunghezza sulla quale troviamo un adesivo resistente all’acqua.
Vanno applicate in coppia, quindi si prenderà una ciocca sottile di capelli
naturali alla quale andrà applicata una ciocca biadesiva sopra e una sottostante.
Una volta posizionate alla giusta altezza, ovvero 1,5 cm dalla radice, andremo a
chiuderle con l’aiuto della pinza professionale Seiseta. Non c’è bisogno di utilizzare una piastra
calda, questa è la vera novità: il calore della piastra può stressare i vostri capelli.

RIMOZIONE DELLE EXTENSIONS BIADESIVE

 
È la parte più semplice; basta utilizzare l’apposito remover Seiseta per extensions,
qualche goccia in mezzo alle due ciocche farà si che si stacchino in pochi
secondi. Nessun dolore, niente ore passate a stracciare i capelli.
Dopo di che si potrà procedere  al lavaggio per eliminare eventuali tracce di colla e del remover.
Ricordartevi di non utilizzare balsamo, olio o maschera prima della nuova
applicazione delle extensions, questo renderà il vostro capello scivoloso e
l’adesivo rischierà di non attaccarsi in modo ottimale.
Come dare nuova vita alle vostre extensions una volta smontate? Anche qui sarà
un gioco da ragazzi. Preferibilmente su ciocche bagnate, per facilitare la
rimozione del vecchio adesivo, assicuratevi non vi siano capelli della ciocca
extensions attaccati e con delicatezza stofinate con le dita la banda di
attaccatura, oppure aiutatevi con la spatola apposita. Dovrete assicurarvi non
rimangano residui e che si stacchi la vecchia pellicola prima di applicare quella
nuova.
Asciugate ora con il phon la ciocca, applicate il nuovo adesivo che potrà essere
pre-tagliato o da tagliare per la giusta misura della banda di attaccatura delle
vostre extensions.
Quando i capelli ricresceranno e le extensions scenderanno a circa 4-5 cm sarà arrivato il
momento di procedere con una nuova sostituzione e rimontaggio.
Con la corretta cura e manutenzione le extensions Seiseta rimarranno belle e
pettinabili per svariati mesi.